Islanda

  trekking cultura

I fiordi occidentali e il parco di Hornstrandir

Luglio 2018

Un trekking nella parte più remota dall’Islanda:  il parco di Hornstrandr, un vero gioiello.

E’  il più irraggiungibile d’Europa, dove non esistono strade, case ma solo natura selvaggia e vera. Spettacolari scogliere , cascate, profondi fiordi, spiagge incontaminate e in lontananza arditi ghiacciai per uno spettacolo unico e irripetibile.

 

Itinerario

1° giorno
Italia - Keflavik – Reykjavik
Ritrovo nelle località di partenza per transfer verso l’aeroporto – volo non incluso.
Ritiro dei bagagli e trasferimento nel centro di Reykjavik. Pernottamento all’hotel Fron.
2° giorno
Reykjavik – Gjogur - Nordurfjordur
Colazione in hotel e rilascio camere. Incontro con la guida che organizzerà e gestirà il gruppo nei giorni a seguire. Tempo a disposizione per le ultime spese personali presso un supermercato nei pressi dell’hotel. Trasferimento a piedi all’aeroporto domestico di Reykjavik e imbarco sul volo che vi porterà a Gjogur, piccolo aeroporto locale nei fiordi occidentali. All’arrivo il proprietario della guesthouse locale vi trasferirà all’alloggio che si trova a Nordurfjordur, ossia l’ultimo paese raggiungibile con le auto prima di entrare nella riserva naturale di Hornstrandir.
Norðurfjörður è la località più importante del comune di Árneshreppur, il meno popolato d’Islanda, con solo 53 abitanti e anche il comune con minor densità in quanto distribuiti su una superficie di circa 780 kmq.
Nel pomeriggio tempo a disposizione per il relax o per effettuare una piccola escursione a piedi per raggiungere la piscina di Krossneslaug, che si trova a solo un chilometro e mezzo dall’alloggio.
Cena preparata dalla guida (sarà richiesto l’aiuto dei partecipanti). Pernottamento in camere multiple.
3° giorno
Nordurfjordur – Reykjarfjordur (trekking 18 km +400/-400)
Colazione (preparazione collettiva) e rilascio camere. Trasferimento a piedi al porto di Nordurfjordur e imbarco sulla barca che vi porterà a Reykjarfjordur. Questa ampia baia è situata tra i promontori Geirolfsgnupur e Tharalatursnes. L’abitato di Reykjarfjordur è stato definitivamente abbandonato dal 1959, ma le abitazioni sono state mantenute per l’uso durante l’estate ed inoltre è stata anche costruita una piscina, che in breve periodo è diventata molto popolare per la sua posizione scenografica.
Reykjarfjordur offre un territorio molto vario che passa dalla pianura, agli alti monti fino al ghiacciaio di Drangajokull. Cena all’alloggio di Reykjarfjordur preparata dal nostro staff con l’aiuto dei clienti (l’alloggio non ha ne luce, ne acqua calda corrente).
4° giorno
Reykjarfjordur – Bolungarvik (trekking 20 km +600/-600 mt)
Colazione (preparazione collettiva) e rilascio alloggi. Inizia il trekking di avvicinamento a Hornsvik, il punto focale del parco naturale di Hornstrandir. La penisola di Hornstrandir è un insieme di paesaggi estremamente diversi composti da alte montagne, scogliere scoscese e baie dove il tempo si è letteralmente fermato. Il parco, unico nel suo genere in quanto non raggiungibile con alcun mezzo via terra, del tutto privo di abitanti stabili e incontaminato, è una delle aree più particolari per coloro che amano il trekking, le passeggiate e la natura allo stato più puro concepibile. Gli unici animali che vivono in questo territorio, del tutto inospitale per l’uomo in buona parte dell’anno, sono le volpi artiche, le foche, le balene e la numerosa e colorita avifauna estiva.
Nessun cavallo, nessuna pecora, nessun segno distintivo d’Islanda, se non la natura e i paesaggi unici e irripetibili. Il percorso odierno si svolge su un sentiero costiero con arrivo alla bella baia di Bolungavik, dove si possono vedere ancora i segni delle antiche attività ittiche del piccolo agglomerato di case.
Cena preparata dal nostro staff con l’ aiuto dei partecipanti.
5° giorno
Bolungarvik - Hornbjargsviti (trekking 17 km +300/-300)
Colazione (preparazione collettiva) e rilascio alloggi. Partenza in direzione nord fino a raggiungere il faro di Hornsbjargviti. Il percorso odierno si snoda tra montagne, scogliere, baie incantate e cascate a picco sul mare.
La giornata offrirà panorami mozzafiato e un contatto diretto con la natura incontaminata di questa piccola parte della regione degli Westfjords.
Arrivo al rifugio di Hornsbjargviti, cena preparata dal nostro staff con l’aiuto dei partecipanti. Pernottamento.
6° giorno
Horn (trekking circolare 18 km +350)
Colazione (preparazione collettiva). Giornata dedicata alla visita della parte più famosa di tutto il parco di Hornstrandir, le scogliere di Hornsvik.
L’alta e rigogliosamente verde montagna di Horn si getta in mare con una scogliera ripidissima abitata da numerose specie di avifauna.
Oltre a toccare questo gioiello della riserva naturale, vedremo paesaggi senza tempo e numerose occasioni per provare a ammirare la rara volpe artica, la quale ha trovato casa in questa piccola parte d’Islanda.
Cena preparata dal nostro staff con l’ aiuto dei partecipanti. Pernottamento.
7° giorno
Hornsvik - Isafjordur
Colazione (preparazione collettiva) e rilascio alloggi. La giornata odierna sarà organizzata seguendo le condizioni meteo e il tempo a disposizione. Se la giornata precedente a causa di maltempo o per altri problemi non è stata coperta in toto, utilizzeremo questa giornata per recuperare le visite perdute, altrimenti verrà organizzata una escursione alternativa in modo da raggiungere la baia di Hornsvik in serata.
La cena di quest’oggi sarà al sacco e molto presto, in modo da non avere problemi ad affrontare la traversata serale (circa 2 ore, dipende dal meteo) che vi porterà dal parco di Hornstrandir fino alla cittadina di Isafjordur. Una volta giunti in città, trasferimento da parte del nostro autista che vi attenderà al porto fino alla guesthouse. Pernottamento.
8° giorno
Isafjordur –Flateyri – Thingeyri - Talknafjordur
Colazione e rilascio camere. Partenza in direzione sud percorrendo lo scenografico tunnel che collega Isafjordur con il sud ovest dei fiordi. Sosta a Flateyri e Thingeyri. Il primo un tempo era un’importante base di supporto per le baleniere norvegesi mentre adesso è un tranquillo paesino che sorge su uno scenografico sperone ghiaioso; il secondo è un paese leggermente più grande di Flateyri, che ha la fortuna di sorgere sull’omonima penisola la quale offre panorami e paesaggi d’altri tempi.
Proseguimento verso sud in direzione di Talknafjordur. Lungo il percorso avrete modo di ammirare la cascata di Dynjandi, senza dubbio la cascata più importante e spettacolare di tutti i fiordi occidentali, e la bella baia di dove sorge l’agglomerato di Bildudalur. Una volta giunti a Bildudalur, partenza con l’escursione trekking della durata di 10 km circa che vi porterà a Talknafjordur attraversando dolci colline verdi e regalando panorami spettacolari. Cena e pernottamento in guesthouse.
9° giorno
Talknafjordur - Latrabjarg
Colazione e rilascio camere, il viaggio prosegue in direzione sud.
Arriviamo alle scogliere di Latrabjarg, tra le più alte e densamente abitate da avifauna di tutta Europa.
Il pernottamento avverrà non lontano da Latrabjarg (circa 20 km). Possibilità di raggiungere la guesthouse a piedi; l’itinerario è abbastanza duro anche se non presenta dislivelli importanti (+200 / - 200 m).
Cena e pernottamento.
10° giorno
Latrabjarg - Bordeyri
Colazione e rilascio camere. Al mattino visita della bellissima spiaggia di Raudasandur ( la spiaggia rossa) che si trova lungo la strada che va da Latrabjarg in direzione est fino a Reykholar.
La giornata regalerà bellissimi paesaggi e tempo a disposizione per le fotografie. Pernottamento a Bordeyri, un piccolissimo villaggio abitato solo da 25 persone. Cena e pernottamento in camere multiple con sacco a pelo e bagno in comune.
11° giorno
Bordeyri – Reykjanes - Keflavik - Italia
Colazione e rilascio alloggi. Lungo il percorso verso sud avremo modo di visitare le cascate di Barnafoss e Hraunfossar e di effettuare un giro sulla piccola penisola di Reykjanes, riconosciuta come geoparco dall’UNESCO. Reykjanes è la parte più giovane d’Islanda e il suo territorio ancora per la maggior parte composto da basalto, rappresenta al meglio lo stato della terra migliaia di anni fa.
Su Reykjanes possiamo ammirare fragorosi soffioni e fumarole e ammirare paesaggi completamente diversi rispetto a quelli che hanno regalato i fiordi occidentali. Cena in ristorante.
Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo di rientro in Italia con pernottamento a bordo.
12° giorno
Italia
Arrivo in Italia, ritiro bagagli e transfer dall’aeroporto verso le località previste.
Buon rientro!
 

Mappa

La quota comprende

  • transfer bus privato dalle località di partenza da/per l’aeroporto in Italia;
  • pernottamenti come da programma : 1 notte in camera doppia con bagno privato, 6 notti in camere multiple con pernottamento in sacco a pelo personale e bagno in comune, 3 notti guesthouse in camera doppia con bagno in comune;
  • trattamento di mezza pensione dalla colazione del 2° giorno alla cena dell’11° giorno (durante il trekking nel parco di Hornstrandir è richiesto un aiuto alla guida per preparare le cene e le colazioni) ;
  • guida trekker italiano;
  • trasferimenti con mezzo privato dal giorno 7 a fine tour;
  • trasferimento collettivo dall’aeroporto all’hotel il giorno 1;
  • trasferimento privato all’aeroporto domestico di Reykjavik;
  • volo da Reykjavik a Gjogur;
  • trasferimento dall’aeroporto di Gjogur alla guestouse di Nordurfjordur;
  • trasferimento in barca da Nordurfjordur a Reykjarfjordur e da Hornsvik a Isafjordur;
  • assicurazione sanitaria; assistenza telefonica e materiale informativo.

La quota non comprende

  • Volo di linea con scalo e tasse aeroportuali (tariffa attuale a partire da 400 euro);
  • Pranzi/pasti non indicati (il primo giorno possibilità di acquistare scorte alimentari per i giorni successivi);
  • Bevande ai pasti, mance ed extra in genere, tassa di soggiorno (ove prevista) e quanto non espressamente indicato nella “quota comprende”.

Assicurazione

Contratto di Viaggio

Informazioni

> Pur non aderendo all’UE, dal 2001 l’Islanda fa parte dell’area Schengen.
I documenti di riconoscimento accettati sono il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza.
> Tutti gli itinerari posso subire variazioni determinate dal verificarsi di situazioni o cause di forza maggiore.
Nell’eventualità, l’organizzazione farà il possibile per salvaguardare il livello dei servizi e le caratteristiche peculiari del programma di viaggio.
> Viaggio che richiede una buona forma fisica e un ottimo spirito di adattamento, su sentieri poco battuti e in un’area naturalistica integrata senza alcun tipo di comfort.
Verrà fornita una lista completa di attrezzature personali necessarie.

Download del programma

Le vostre impressioni

logo2

LA PALMA s.a.s. di Faitelli Michele
Piazza III Novembre, 6
38062 Arco – TN
Tel.: 0464 518177
C.F. e P.I. 01317140224

Seguici su 

fbook yt instagram

Perchè Sceglierci

  • Per viaggiare a "Ritmo Lento"
  • Per viaggiare in compagnia
  • Per viaggiare in sicurezza
  • Hotels scelti e testati da noi
  • Per avere zero pensieri